Trova i bandi per finanziare i tuoi progetti di Business

Sei un lavoratore autonomo? Hai un’impresa? Sei una startup

Accedi ai Fondi Europei e ai Finanziamenti Pubblici per dare credito alla tua attività!

Mifinanzio è la piattaforma che seleziona ed analizza i bandi pubblici e le agevolazioni fiscali più adatte a realizzare concretamente le tue idee…in soli tre semplici step!

CERCA BANDI

Accedi alla nostra selezione di bandi per finanziamenti agevolati ed agevolazioni fiscali

OTTIENI INFO

Acquisisci tutte le informazioni ufficiali ed usufruisci delle nostre guide dettagliate per ottenere il contributo

RICHIEDI SUPPORTO

Hai bisogno di aiuto? Ti supportiamo dalla candidatura di un singolo bando fino alla Programmazione Finanziaria personalizzata
Riproduci video

Bandi in evidenza

Accedi alla nostra selezione di agevolazioni pubbliche analizzate dai nostri esperti.
Non hai trovato i contributi che fanno per te?
Parlaci del tuo progetto, pensiamo noi a trovare i bandi per finanziarlo!
Effettueremo un’analisi gratuita dei contributi in linea con le tue esigenze.

Scopri le agevolazioni per far fronte all'Emergenza #Covid-19

News ed aggiornamenti sulle agevolazioni pubbliche.

Domande più frequenti (FAQ)

  • Chi sono le MPMI?

    MPMI sono le Micro, Piccole e Medie Imprese.

  • Come faccio a stabilire se la mia azienda è una Micro, una Piccola o una Media Impresa?

    Per classificare un’impresa, è opportuno identificare la dimensione aziendale in relazione al numero di occupati, in termini di Unità Lavorative Annue (ULA) e al Fatturato annuo, secondo la seguente tabella:

    DimensioneOccupati (ULA)Fatturato annuo (€)
    Micro Impresafino a 10fino a 2 Mln 
    Piccola Impresada 10 a 50da 2 Mln a 10 Mln
    Media Impresada 50 a 250da 10 Mln a 50 Mln

    Si specifica che gli occupati e il fatturato annuo devono fare riferimento ai dati dell’ultimo bilancio approvato o in mancanza all’ultima dichiarazione dei redditi presentata.
    Per le imprese di nuova costituzione, i cui conti non sono ancora stati chiusi, i dati vengono stimati in buona fede a esercizio in corso.

  • Chi è il beneficiario?

    Il beneficiario è il soggetto giuridico a cui è concesso l’Aiuto previsto dal Bando.

  • Che differenza c’è tra Impresa Autonoma, Associata, Collegata e Unica?

    Di seguito, si definiscono le tipologie di Imprese:

    • Impresa Autonoma è un’impresa indipendente, cioè che non ha alcuna partecipazione in altre imprese (o detiene una quota inferiore al 25% del capitale di un’altra impresa);
    • Impresa Associata è un’impresa che detiene una partecipazione uguale o superiore al 25% del capitale (fino al 50%) di un’altra impresa;
    • Impresa Collegata è un’impresa che detiene la maggioranza delle quote o azioni di un’altra impresa;
    • Impresa Unica è l’insieme delle imprese collegate. 

  • Cosa si intende per Fondo Perduto?

    I contributi a fondo perduto sono sovvenzioni di cui il soggetto erogante non chiede la restituzione. Infatti si tratta di somme di denaro erogate da enti europei, statali o locali per incentivare e sostenere le imprese.

  • Che cosa significa Finanziamento a Tasso Agevolato?

    Accedere a un finanziamento a tasso agevolato significa ottenere un prestito ad un tasso di interesse più conveniente rispetto ai normali tassi di mercato. Generalmente, i finanziamenti concessi sono a tasso zero, quindi non prevedono il pagamento di interessi.

  • Che cos’è il Bonus Fiscale?

    Il Bonus fiscale è un’agevolazione per la riduzione del cuneo fiscale. In particolare, si tratta di un credito d’imposta, vale a dire un beneficio fiscale che può essere utilizzato in compensazione ai debiti tributari. Tale credito non concorre alla formazione del reddito.

  • Che differenza c'è tra Regime dei Minimi e Regime De Minimis?

    Per regime dei minimi si intende un regime fiscale agevolata di cui usufruiscono alcuni titolari di Partita Iva.  Il Regolamento de minimis, invece, è un Regolamento Europeo che norma gli aiuti alle imprese che possono essere concessi dagli Stati membri dell’Unione Europea alle proprie imprese.

  • Che cosa si intende per aiuti “De Minimis” e a quanto ammonta il massimale?

    Gli aiuti “De Minimis” sono aiuti di Stato di modesta entità e che, per il loro importo, non dovrebbero provocare significative distorsioni della concorrenza.

    Per questa ragione, il Regolamento Europeo Generale impone che un’impresa può ricevere agevolazioni “De Minimis” fino ad un importo massimo di 200.000€  nell’arco di tre esercizi finanziari.
    Inoltre, ci sono altri massimali in relazione a specifiche tipologie di attività economiche. Per approfondimento su tutti i massimali, consulta le seguenti normative: Regolamento 1407/2013, Regolamento 1408/2013, Regolamento 360/2012 e Regolamento 717/2014.

  • Quale importo devo prendere in considerazione per il calcolo dei massimali, visto che ho già beneficiato di agevolazioni?

    Per la corretta determinazione dei massimali, generalmente bisogna prendere in considerazione l’importo concesso. Nel caso in cui l’importo concesso sia stato liquidato a saldo, dovrai considerare l’importo ricevuto, se di valore diverso a  quello concesso.

    Per quanto riguarda i finanziamenti a tasso agevolato bisogna considerare l’Equivalente di Sovvenzione Lordo (ESL), che dovrai richiedere all’intermediario finanziario che ti ha erogato il finanziamento.

  • Che differenza c’è tra “sportello” e “graduatoria”?

    Nel  procedimento  a sportello, la valutazione delle domande viene effettuata  secondo l'ordine  cronologico  di presentazione. In questo caso, si consiglia di inviare la domanda appena possibile per avere più probabilità di ottenere il contributo richiesto. 
    Nel procedimento a graduatoria, la valutazione delle domande è effettuata in base a criteri definiti e viene assegnato un punteggio ad ogni domanda: con questo punteggio si stila una graduatoria e si ammettono al finanziamento i soggetti in base all’ordine di valutazione.

  • Che cos’è il CUP e dove lo reperisco?

    Il CUP è il Codice Unico di Progetto che identifica un progetto d’investimento pubblico, inclusi gli incentivi a favore di attività produttive.

    Viene assegnato dall’Ente pubblico erogatore al Beneficiario quando viene accettata la domanda di erogazione del contributo.

  • Chi è il RUP?

    Il RUP è il Responsabile Unico del Progetto che viene nominato per ogni Bando.

  • Come viene gestita l’IVA nei Bandi? Si può includere nelle spese ammissibili?

    No, tutti i costi sostenuti e i contributi erogati sono IVA esclusa.

  • Le gare di appalto sono monitorate?

    No. Il servizio considera solo i bandi e non le gare.

  • Sono monitorati tutti i Comuni d’Italia?

    No, sono considerate le Regioni e rispettivi Capoluoghi.

  • Privacy Policy

    Consulta la pagina relativa alla Privacy policy

  • Informativa customer care e consenso dati particolari

    Il regolamento europeo prevede che, in base alla finalità del trattamento, il titolare debba fornire agli interessati, prima del trattamento, le informazioni richieste dalle norme (art. 12 GDPR). Ciò avviene tramite l'informativa.

    Informativa - Art. 13 Regolamento UE 2016/679 (“Regolamento”)

    Degg S.r.l., con sede in Viale F. Caltagirone, 265 – 00132 Roma (RM), in qualità di

    Titolare del trattamento dei dati conferiti sul portale mifinanzio.it, La informa che i Suoi dati saranno trattati per la gestione della richiesta di accesso a finanziamenti agevolati e/o accesso a 

    bandi e contributi da Lei avanzata;

    il conferimento dei dati è facoltativo, ma si rende necessario per l’espletamento della procedura

    di valutazione e gestione della Sua richiesta. I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali,

    informatiche e/o telematiche; oggetto del trattamento potrebbero essere anche categorie

    particolari di dati personali (ad esempio dati del personale dipendente, dati relativi alla sua salute o 

    a condizioni mediche particolari), nel qual caso la base giuridica del loro trattamento sarà l’art. 

    9.2.a) del Regolamento.

    I Suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi, per le verifiche necessarie alla valutazione 

    della richiesta formulata.

     il Titolare rende noto che il trattamento avverrà comunque secondo quanto previsto dall’art. 49.1.b 

    del Regolamento, o secondo una delle altre modalità consentite dalla legge vigente.

    I Suoi dati non saranno diffusi. Potranno venire a conoscenza dei dati i Responsabili esterni ed

    i soggetti incaricati del trattamento preposti alla gestione dei servizi da lei richiesti.

    L’elenco aggiornato e completo dei responsabili può essere richiesto al Titolare scrivendo a

    privacy@degg.it

    Ai sensi degli articoli 15 e seguenti del Regolamento, l’interessato ha il diritto di chiedere in

    qualunque momento, l'accesso ai suoi dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi,

    la limitazione del trattamento nei casi previsti dall'art. 18 del Regolamento, ottenere in un

    formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati che lo

    riguardano, nei casi previsti dall'art. 20 del Regolamento. In ogni momento, l’interessato ha la

    possibilità di revocare ex art. 7 del Regolamento il consenso prestato; proporre reclamo

    all'autorità di controllo competente ex articolo 77 del GDPR (Garante per la Protezione dei Dati

    Personali) ai sensi dell'art. 77 del Regolamento, qualora ritenga che il trattamento dei suoi dati

    sia contrario alla normativa in vigore.

    È possibile formulare una richiesta di opposizione al trattamento dei dati ex articolo 21 del

    GDPR nella quale dare evidenza delle ragioni che giustifichino l’opposizione: il Titolare si riserva

    di valutare l’istanza, che non verrebbe accettata in caso di esistenza di motivi legittimi cogenti

    per procedere al trattamento che prevalgano sugli interessi, diritti e libertà dell’interessato.

    Le richieste vanno rivolte per iscritto al Servizio Privacy presso il Titolare del Trattamento o

    scrivendo all’indirizzo privacy@degg.it o telefonando al numero +39. 06.81157.585

  • Ogni quanto viene aggiornato il database online?

    L’aggiornamento del nostro portale è quotidiano.

  • Che tipo di bandi posso trovare?

    Sul nostro portale è possibile accedere ad una selezione di bandi nazionali e regionali, opportunamente scelti dai nostri esperti.
    Inoltre, qualora non fosse presente un bando adatto alle tue esigenze, puoi richiedere una valutazione gratuita del tuo progetto, i nostri esperti troveranno il bando che fa per te. Richiedi la valutazione gratuita del tuo progetto.

    Inoltre, classifichiamo ogni Bando con la seguente dicitura:

    • APERTO quando è possibile presentare la domanda ad un Bando;
    • CHIUSO quando il bando è “scaduto” oppure sono finiti le risorse finanziarie messe a disposizione dall’Ente erogatore;
    • IN PROSSIMA APERTURA quando ancora non è possibile presentare la domanda, ma si può visualizzare il giorno di apertura del bando.

  • Hai bisogno del supporto dei nostri specialisti di finanza agevolata?

    Scopri come possiamo aiutarti a dare credito al tuo business

    Copyright MiFinanzio © 2020 – present | VAT# 16243051006 – SDI# M5UXCR1 | Made with ❤ by degg.it

    [fluentform id="6"]